Kids fashion

Vestiti per bambini DPAM (Du pareil au meme)

di mamma Chiara

Sempre a caccia di qualche vestito divertente e comodo per i miei due cuccioli in super crescita, mi sono ritrovata sul sito www.dpam.it, l’acronimo potrebbe sembrare una parolaccia, in francese sta per: DU PAREIL AU MEME, che in italiano significa più o meno: se non è zuppa è pan bagnato…insomma, già il nome di questa marca di vestiti per bambini è tutto un programma…

Du Pareil Au MêmeIo l’ho comprata spesso, perché oltre che colorata è comoda, ha prezzi  molto contenuti, adatti a chi, come me, lascia fare di tutto ai suoi bambini senza il pensiero che ” se esagerano il vestito è da buttare…”

Da 0 a 14 sul sito DPAM trovate tutto quello che riguarda i vestiti per bambini: dal cappellino alle scarpe, passando per gli accessori e i grmbiulini per la scuola; ma la cosa per cui DPAM è veramente originale, sono i pigiami e i copripigiami (invernali) per i bambini che non amano le coperte.

Du Pareil Au Même 2

Qualche hanno fa per Natale regalai ai miei nipoti di 4 e 7 anni i pigiami rispettivamente del lupo (compresi artigli e maschera da lupo) e di cappuccetto rosso,  mi mancava però il terzo nipote a cui comprare il pigiama da cacciatore: uno spasso!

vestiti per bambini

La collezione P/E 2014 allegra e colorata come tutti i vestiti per bambini DPAM si ispira al primo lustro degli anni ’80 (chi era bambino all’epoca si ricorda quanti vestiti stile marinaretto ha insossato). I colori più i voga questa stagione sono quindi il blu, il bianco e il rosso.

Per acquistare in uno dei tanti negozi in franchising o direttamente on line digitate:

www.dpam-vestiti-per-bambini.it

Articoli correlati

2 Comments

mammagra 30 aprile 2014 at 15:49

Scusa,
sto cercando di fare acquisti sul sito da te indicato, ma, dopo aver aggiunto un articolo nel carrello, non riesco a procedere! Cliccando su “CARRELLO”, non succede nulla. Cosa devo fare?

Reply
maestraemamma 30 aprile 2014 at 17:14

Ciao,
purtroppo non posso risponderti. La recensione che ho fatto del prodotto DPAM non è nata da una collaborazione con la società. L’articolo è stato scritto perché i vestiti sono carini e ci piaceva condividerli. Dovresti scrivere direttamente all’azienda.

Reply

Commenta